EROI CON LE TASCHE VUOTE!

EROI CON LE TASCHE VUOTE!

Negate le indennità festive e notturne. Decurtata la retribuzione ai dirigenti. Giustizia Professionale preannuncia battaglia!

 

Insorge il personale medico e sanitario in servizio negli Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello.

La Direzione Aziendale ha alluso a dubbi interpretativi circa l’applicazione del nuovo CCNL di categoria e a farne le proprie spese sono stati tutti colori i quali, nelle ultime settimane, non hanno lesinato impegno e coraggio, affrontando turni massacranti e mettendo finanche a repentaglio la propria incolumità, senza ottenere l’adeguata retribuzione.

A dar voce, – il Presidente, Daniele Giordano – “Giustizia Professionale continua la propria battaglia a difesa di chi spende il proprio impegno ogni giorno in corsia, ovvero di quegli eroi silenziosi che troppo spesso vengono subito dimenticati.”

Il team di Giustizia Professionale ha predisposto un sistema di assistenza e tutela per tutti i suoi associati, – spiega il Presidente – è già al lavoro per avviare ogni più idonea azione legale al fine di tutelare i diritti del personale medico e sanitario che, a fronte dell’eroico impegno profuso in questo difficile momento storico, caratterizzato dall’emergenza Covid-19, si son visti decurtare i propri stipendi di diverse centinaia di euro.

Giustizia Professionale continua la propria battaglia ed apre le porte anche ai non Associati, a difesa di chi spende il proprio impegno ogni giorno in corsia, ovvero quegli eroi silenziosi che troppo spesso vengono subito dimenticati.